Tavolo di progettazione per le PERSONE CON DISABILITÀ, coordinato dall’ambito sociale di Gallipoli

Il Centro Culturale S. Martino di Taviano ha partecipato al Tavolo di progettazione per le PERSONE CON DISABILITÀ, coordinato dall’ambito sociale di Gallipoli, con altre associazioni del territorio.
Bisogna rimettere la persona, con la sua storia e con le sue relazioni familiari e sociali, al centro delle politiche sociali.
Se le nuove idee avranno le ali, senza indugiare nelle logiche assistenzialistiche, sarà possibile realizzare la vera inclusione.
Agli enti pubblici, ai responsabili politici, alle assistenti sociali dei comuni, ai dirigenti pubblici spetta una responsabilità enorme perché il nostro grado di civiltà e di progresso si misura con l’inclusione delle persone con disabilità. Sono ormai convinto che per comprendere le difficoltà e valorizzare i talenti delle persone bisogna avere un minimo di esperienza di umanità. Non bastano né i titoli, né le cariche o i ruoli che si ricoprono. Il terzo settore deve fare la sua parte collaborando, ove possibile, con gli enti pubblici e consolidando le reti sociali e territoriali affinché nessuno sia lasciato solo.

Formazione FQTS per il terzo settore

24-25 Giugno 2022:  crescere nel territorio insieme alle comunità.
#FQTS Percorso di formazione a Salerno “La mediazione dei conflitti e la negoziazione creativa”, organizzato dal Forum Nazionale del Terzo Settore.
Riuscirà il #PNRR a ridare slancio al Mezzogiorno e a fare ripartire l’Italia?
A queste e tante altre domande sul ruolo del Terzo Settore nella ripresa dell’Italia risponde il professore Gianfranco Viesti dell’Università di Bari, ospite dell’incontro “La ripresa del Mezzogiorno nel PNRR. Quali politiche e qual è il ruolo del terzo settore?”
Fondazione CON IL SUD | CSVnet | Forum Nazionale Terzo Settore

Cooperazione internazionale e cooperazione sociale

Ai sensi della Legge Regionale per la Cooperazione, è stata confermata l’iscrizione del Centro Culturale San Martino di Taviano nell’Albo regionale dei soggetti operatori di partenariato, di cooperazione internazionale e di promozione della cultura dei diritti umani.
Oggi lavoriamo con l’ufficio del piano sociale di zona per dare il nostro contributo alla programmazione sociale 2022-2024, partecipando ai tavoli di coprogettazione: famiglia e minori, lotta alla povertà, inclusione delle persone con disabilità.
Anche gli ETS (che peraltro dovrebbero essere sempre coinvolti) possono progettare interventi innovativi a partire dai bisogni reali delle persone. Torniamo alle persone, condividiamo idee e progetti per il bene comune. In alto i nostri cuori!

Taviano ottiene la presidenza della Federazione europea dei centri culturali San Martino – (Beveren, 13 Maggio 2022)

Il 13 Maggio 2022, a Beveren, in Belgio, Silvio Spiri è stato eletto PRESIDENTE della Federazione europea dei centri culturali San Martino di Francia (Tours), Italia, Belgio, Olanda, Germania, Polonia, Corsica, Polonia, Slovenia, Slovacchia, Croazia, Austria, Ungheria.  L’itinerario San Martino è riconosciuto dal Consiglio d’Europa. Sono emozionato e felice che il Centro Culturale S. Martino di Taviano abbia ottenuto questo riconoscimento. .

Svolgerò un ruolo di coordinamento rappresentando l’itinerario europeo di San Martino, costruendo ponti ogni volta che si presenterà l’occasione. Ho portato in dono al mio predecessore Richard Willems un’opera realizzata da Rosy Giannelli su una base di porcellana che rappresenta la statua del vescovo Martino ( parrocchia di S. Martino a Taviano).

Il prossimo anno ci ritroveremo a Taviano e in Puglia.

PACE, SOLIDARIETÀ e CONDIVISIONE, SVILUPPO SOSTENIBILE.

Una nuova pubblicazione del Centro Culturale San Martino

La cura delle relazioni familiari e sociali
A CURA DI SILVIO SPIRI
Prevenzione e contrasto della violenza sulle donne
La violenza e le discriminazioni nei confronti delle donne sollevano domande radicali che la coscienza morale non può ignorare. Perché le donne sono discriminate, maltrattate o umiliate? Qual è l’origine e quali sono le cause della violenza? Che cosa significa amare? Come contrastare e prevenire le diverse forme di violenza: atteggiamenti persecutori, violenza psicologica, verbale, economica, fisica e sessuale, femminicidi? In primo luogo, occorre promuovere un nuovo patto educativo fondato sulla cultura della Cura per riconoscere la reciprocità e la complementarità tra uomo e donna. L’educazione all’amore e all’affettività non può prescindere dalla considerazione della famiglia, intesa come contesto esistenziale e generativo dell’amore. Nella communio personarum è possibile coltivare la Cura delle relazioni tra marito e moglie, tra genitori e figli, tra fratelli e sorelle e tra gli altri familiari con una progressiva apertura alla dimensione sociale che è costitutiva della persona. Inoltre, contro la mentalità dello scarto, della prevaricazione e della violenza, le istituzioni devono garantire un supporto immediato, efficace e globale alle donne, alle madri, esposte al rischio di violenze oppure già vittime di violenza, e ai minori orfani di femminicidio. Infine, è importante l’approvazione di interventi normativi a tutela delle donne, per le pari opportunità, per il lavoro femminile, per la conciliazione dei ritmi di vita familiare e di lavoro. Del resto, lo sviluppo umano sostenibile non si può realizzare senza la cooperazione tra uomini e donne e senza il pieno riconoscimento della dignità delle donne.

Silvio Spiri (1977). Docente di Storia e Filosofia, dottore di ricerca in Filosofia (Università Tor Vergata, 2006) e presidente del “Centro Culturale San Martino, Regione Puglia”, Taviano. Ha pubblicato: monografie (Essere e sentimento. La persona nella filosofia di A. Rosmini, Città Nuova, Roma 2004; La sapienza dell’essere. Ontologia triadica e trinitaria, metafisica della creazione e dialettica nella Teosofia di A. Rosmini, Aracne, Roma 2013); curatele (A. Rosmini, V. Gioberti e Gustavo di Cavour. Cristianesimo, filosofia e politica nel Risorgimento, Limina Mentis, 2012, vol. 1 e vol. 2; con T. Valentini, Allargare gli orizzonti della razionalità. Prospettive per la filosofia, Editori Riuniti, Roma 2010; con A. Pisanò e V. Gioia, Pace e diritti umani nel Mediterraneo. Migranti, rifugiati e richiedenti asilo, Università del Salento, Lecce 2019; con T. Trafny, Bioethics and Research on Adult Stem Cells, IF Press, Roma 2020.
Essay Research Series, 70
2021, cm. 17×24, pp. 144
ISBN 978-88-6788-265-6

Una nuova partnership

In questo periodo di pandemia continuerò a tessere relazioni e condividere progetti per generare iniziative comunitarie. Dopo una lunga selezione, il Centro Culturale San Martino entra a far parte di una grande famiglia, il CVS Salento che si ramifica in una miriade di enti nelle province di Lecce e Brindisi. A piccoli passi.…