Documentary INFERNO IN PARADISO: satellite event EU Climate Pact

https://climate-pact.europa.eu/news-and-events/events/satellite-event-documentary-inferno-paradiso-2024-05-30_en

As part of “citizenship education project. Peace, legality, sustainable human development”, Cultural Center Saint Martin promotes legality and sustainable development in Taviano with this environmental documentary on Salento

EXHIBITION

This is an environmental documentary on Salento with discussion in presence of with the presence of Silvio Spiri (Climate Pact Ambassador) and the film director.

As part of “citizenship education project. Peace, legality, sustainable human development”, Cultural Center Saint Martin promotes legality and sustainable development in Taviano with this environmental documentary on Salento.

  • environmental impact | pollution
  • Thursday 30 May 2024, 20:00 – 23:00 (CEST)
  • Taviano (LE), Italy

Practical information

When
Thursday 30 May 2024, 20:00 – 23:00 (CEST)
Where
Centro culturale San Martino
Via Giordano Bruno, 4, 73057 Taviano (LE), Italy
Languages
Italian

SUB TUTELA DEI. Il giudice Rosario Livatino – 25 Maggio 2024 (Progetto del Centro Culturale San Martino “Educazione alla cittadinanza. Pace, legalità e sviluppo umano sostenibile” – Puglia Capitale sociale 3.0)

Ultimo giorno della mostra del meeting di Rimini dedicata al giudice Rosario Livatino a Taviano (20-25 Maggio).
Livatino ha testimoniato con umiltà e coraggio l’amore per la vita, il rispetto per ogni persona, l’amore della giustizia e della verità, il valore della legalità e la bellezza della fede vissuta.
In ogni sua azione, fino al martirio, emerge il significato della giustizia rigenerativa che nasce dalla legge dell’amore.
Ho notato grande interesse nelle persone che sono venute ad incontrare e a conoscere il giudice Livatino. Docenti e colleghi, studenti, alcuni cittadini di Taviano e dei paesi vicini hanno seguito un itinerario emozionante e affascinante.
Così ha commentato oggi una visitatrice:
“Mi è dispiaciuto andarmene. È stato come lasciare un amico”.
Grazie al dirigente Fernando Calò e a tutti coloro che si sono spesi con generosità e umiltà per rendere possibile questa iniziativa a Taviano, allestendo la mostra e accogliendo i visitatori di Taviano e dei paesi limitrofi. Coloro che hanno visitato la mostra hanno conosciuto o approfondito la vita di un un uomo che ha vissuto l’ordinario in modo straordinario. Da questa testimonianza meravigliosa della fede e della giustizia può iniziare una conversione personale e comunitaria per essere non solo credenti ma anche credibili, testimoni di un Amore grande che si rivela tutti i giorni nella vita di ciascuno.

Mostra di Livatino a Taviano. (Progetto del Centro Culturale San Martino “Educazione alla cittadinanza. Pace, legalità e sviluppo umano sostenibile” – Puglia Capitale sociale 3.0)

Una classe del Liceo scientifico Vanini di Casarano, guidata dalla prof.ssa Ferilli, in visita alla mostra dedicata al giudice Rosario Livatino, realizzata dal Meeting di Rimini e allestita dal Centro Culturale San Martino a TAVIANO. Gradualmente si chiarisce il senso di tutto, a contatto con i giovani e con le persone, ricercatori e ricercatrici di bellezza e di legalità, di giustizia e carità.

Taviano, 22-23 Maggio 2024 – SUB TUTELA DEI – Il giudice Rosario Livatino (mostra del Meeting di Rimini). Progetto del Centro Culturale San Martino “Educazione alla cittadinanza. Pace, legalità e sviluppo umano sostenibile” – Puglia Capitale sociale 3.0)

“La mafia non è affatto invincibile; è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine”. 𝗚𝗜𝗢𝗩𝗔𝗡𝗡𝗜 𝗙𝗔𝗟𝗖𝗢𝗡𝗘
A Taviano prosegue la mostra dedicata al giudice Rosario Livatino, testimone di giustizia e martire della fede. Un seme di speranza, di amore, di giustizia e di legalità.
 

SUB TUTELA DEI – inaugurazione a Taviano della Mostra del Meeting di Rimini dedicata al giudice Rosario Livatino (20 Maggio 2024). Progetto del Centro Culturale San Martino ” Educazione alla cittadinanza. Pace, legalità e sviluppo umano sostenibile (Puglia capitale sociale 3.0)

SUB TUTELA DEI – inaugurazione a Taviano della Mostra dedicata al giudice Rosario Livatino, realizzata dal Meeting di Rimini e allestita dal Centro Culturale San Martino presso l’auditorium comunale dell’Istituto comprensivo di Taviano.
Religioso silenzio dei ragazzi e delle ragazze della scuola di Taviano che hanno incontrato il giudice Rosario Livatino.
Sono commosso e meravigliato dal mistero della vita e dalla bellezza della fede vissuta che ha molto da dirci oggi.
Grazie al sindaco Giuseppe Tanisi per la disponibilità, al giudice Roberto Tanisi , che è una persona credibile per la sua storia e per la sua professione intesa come servizio, grazie al dirigente Fernando Calò, uomo di grande umanità, al caro don Lucio Borgia sempre pronto a dare supporto. Grazie soprattutto agli studenti, alle studentesse, alle insegnanti che ogni giorno promuovono la cultura della legalità, la giustizia, il senso del dovere come espressione dell’amore per la persona.
Vi aspetto, a partire da domani, per visitare la mostra, per incontrarvi di persona, per riflettere e meditare insieme.

COMUNICATO STAMPA – TUTTOCASARANO

COMUNICATO STAMPA

Home » Dal 20 al 25 maggio, a Taviano, la mostra del Meeting di Rimini sul giudice Rosario Livatino

DAL 20 AL 25 MAGGIO, A TAVIANO, LA MOSTRA DEL MEETING DI RIMINI SUL GIUDICE ROSARIO LIVATINO

 2 minutes read


La mostra del Meeting di Rimini su Rosario Livatino
, il magistrato ucciso da un’organizzazione mafiosa nel 1990 e proclamato beato nel 2021, giunge anche a Taviano, in provincia di Lecce.

Il Centro Culturale San Martino, ente di terzo settore che ha sede a Taviano, con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo di Taviano presenta la MOSTRA Sub tutela Dei – Il giudice Rosario Livatino
Auditorium A. Tundo, via Vittorio Emanuele III, 90

Nel quadro del progetto “Educazione alla cittadinanza. pace, legalità e sviluppo umano sostenibile”, il Centro Culturale San Martino – con il sostegno della Regione Puglia (programma Puglia Capitale Sociale 3.0), organizza dal 20 al 25 maggio 2024, la mostra “Sub tutela Dei – il giudice Rosario Livatino” in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Taviano.

L’inaugurazione si terrà lunedì 20 maggio alle 9.00, alla presenza del giudice Roberto Tanisi, del prof. Silvio Spiri (Presidente del Centro Culturale San Martino e responsabile del progetto), del dirigente scolastico prof. Fernando Calò e di don Lucio Borgia, parroco della chiesa San Martino di Tours.

La mostra si potrà visitare fino al 25 maggio; la mattina sarà destinata principalmente alle classi dell’Istituto, nel pomeriggio – dalle 17.00 alle 19.00 ai visitatori esterni.

La mostra  “Sub tutela Dei – il giudice Rosario Livatino”, realizzata nel 2022 per il Meeting di Rimini da Libera Associazione Forense, Centro Studi Rosario Livatino e Centro Culturale Il Sentiero, vuol far conoscere la splendida figura di Rosario Livatino, magistrato siciliano che ha operato per tutta la sua carriera nell’agrigentino, ucciso dalla Stidda il 21 Settembre 1990 e beatificato il 9 maggio 2021.

Fin da settembre 2022, subito dopo il Meeting, ha avuto un boom di prenotazioni, venendo proposta in oltre 90 città. Per l’alto numero di prenotazioni è stato necessario realizzarla in cinque copie. Dopo la pausa estiva i mesi di settembre e ottobre 2024 sono già quasi sold out.

Questa esposizione inoltre è giunta in luoghi in cui le mostre del Meeting non erano mai arrivate, soprattutto nelle aule dei Tribunali, come a Benevento, Lamezia Terme, Bologna, Brescia, Como, Genova, Milano, Torino, Padova; in quest’ultima sede con l’intervento del ministro della Giustizia Carlo Nordio. Magistrati e avvocati hanno “adottato” il giovane collega siciliano elevato all’onore degli altari, che pagò con la vita le sue innovative indagini antimafia. A giugno la mostra farà tre tappe in alcune carceri lombarde.

Livatino si è affermato come un testimone vivo, senza che ciò fosse stato minimamente pianificato, per l’attrattiva che ha suscitato in chi ha voluto conoscere la sua storia. «È l’attrattiva», commenta Alessandra Vitez, responsabile delle mostre del Meeting, «che nasce dallo stupore di fronte a un uomo che ha vissuto intensamente il lavoro e i rapporti, generando una bellezza e una certezza di vivere con semplicità un’esperienza di fede, dentro una circostanza drammatica, anzi almeno apparentemente tragica. Moltissimi, soprattutto giovani, sono stati colpiti dal suo modo di guardare la vita, i rapporti, il lavoro».

Mostre Meeting